Per offrirti il miglior servizio possibile RareAquaticPlants utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies |Maggiori Informazioni


RAP Forum

RAP Shop
Info
Contacts
Forum
Collaboratori di RAP
English Articles
Siti Amici
Wabikusa
Schede Piante
Articoli Tecnici
Tecniche Riproduzione
Foto Piante
Alghe
RAP Algae
Coltivazione Emersa
Allestimenti
Layout & Manutenzione
Illuminazione
Allevamento Caridine
YouTube Channel
Le News

Share on Facebook


iannella_massimo_working

Poco tempo fa ho deciso di acquistare alcuni prodotti di questa famosa azienda di Singapore che offre una vasta tipologia di strumenti per la manutenzione dell'acquario. Visto i prezzi molto alti mi sono limitato ad una prova prendendo solo una piccola forbice per potatura veloce, successivamente, verificata la straordinaria fattezza di questo attrezzo, ho acquistato anche un'altra forbice molto lunga ed una pinzetta adatta per acquari con colonna alta. Come descrizione generale posso dire che il metallo utilizzato è un ottimo acciaio pesante satinato e rifinito con estrema cura, le molle, ove presenti svolgono la loro funzione egregiamente, gli anelli di presa delle forbici sono smussati per non arrecare dolore alle dita e le parti sulle impugnature che offrono maggiore presa all'operatore sono collocate esattamente nei punti utili.

Borneo_wild

Tutta la fattezza è essenziale senza fronzoli o parti che ostacolano l'uso rendendoli di una praticità esclusiva. Ho utilizzato anche forbici e pinzette dell'ADA e devo ammettere che quelli offerti da Borneo Wild sono migliori per praticità e funzionalità nonché precisione di taglio delle affilatissime lame e fattura più robusta: a parità di strumento forse sono solo più pesanti rispetto a quelli di Takashi Amano che comunque rimangono anch'essi ottimi prodotti di alto livello. Utilizzando in modo continuo e "stressando" notevolmente gli strumenti ho riscontrato alcuni aspetti importanti che descrivo per ogni accessorio.

Spring Cutter 28 Long Cutter 48 Pro Pinsettes 38

Spring Cutter 28

spring_cutter_28

E' una piccola forbice leggerissima di 15cm di lunghezza costituita da una corta lama ricurva (a differenza della Spring 18 che è dritta) a punte leggermente arrotondate (che evitano di farsi male e pungersi) molto utile e precisa per potature di muschi e piante delicate. L'operazione di taglio si rende velocissima grazie alla molla finale che tiene le due strutture delle lame permettendo un ritorno delle stesse nella posizione aperta subito dopo aver tagliato senza alcuno sforzo delle dita.

spring_cutter_28_lame

spring_cutter_28_molla

Tutta la parte intermedia della forbice si tiene facilmente dentro il palmo della mano e il fine corsa (costituito da un puntale interno in acciaio) rende il taglio sempre preciso e senza forzatura della parte dove le due lame sono unite da una piccola vite. E' possibile utilizzarla con straordinaria velocità impugnandola anche con solo tre dita come i barbieri quando "rifiniscono" il taglio dei capelli (questo per far comprendere come si impugna bene e quanto differisce da una normale forbice). Le parti scanalate dove si impugna, molto aderenti e spigolose, rendono impossibile la caduta dello strumento quando si opera perchè rimane praticamente incollato nella mano.

spring_cutter_28_presa

La forbice non è adatta per il taglio di piante troppo legnose e di steli grandi come es. quelli di Pogostemon stellata, Ludwigia inclinata var. verticillata 'Cuba', Hygrophila corymbosa etc. mentre invece è eccezionale per potare pratini e piante dagli steli di dimensioni più ridotte. Forzare lo strumento per effettuare tagli su piante di notevole spessore determina sicuramente perdita del "filo" delle lame nonché forzatura eccessiva della giunzione. Dopo un uso prolungato posso dire che questa forbice riveste, secondo le mie necessità, il 90% delle operazioni di potatura e manutenzione di ben 12 acquari, per questo la consiglio vivamente a tutti gli appassionati con vasche molto piantumate. Il costo è di circa 50,00€, un prezzo decisamente alto ma che ripaga senza dubbio l'utilità di uno strumento unico e davvero innovativo.

Long Cutter 48

Borneo_wild_long_cutter_48

Questa grande forbice di ben 35cm di lunghezza ha le lame curve molto adatte per tagli in profondità che senza dover piegare troppo lo strumento permette una potatura quasi perpendicolare rispetto allo stelo. E' uno strumento robusto con spesse lame (non appuntite per evitare di farsi male troppo facilmente come le normali forbici in commercio) idonee anche per tagli di piante grandi che presentano steli di dimensioni generose o semi-legnosi, l'impugnatura per le dita è di notevole comfort perchè gli anelli, di giusta grandezza, sono smussati e permettono una presa efficace e senza dolore anche per un uso prolungato.

Borneo_wild_long_cutter_48_1

Borneo_wild_long_cutter_48_ 2

La forbice non è molto leggera perchè data la sua grandezza e lunghezza è costituita da molto acciaio che assicura però maggiore durata e robustezza. E' rifinita in modo eccellente e si pone come strumento necessario per effettuare potature senza per forza dover immergere la mano in acqua, molto adatta per il taglio di grandi steli che possono essere subito ripiantati utilizzando nell'altra mano la Pro Pinsettes 38 (operazione che ormai faccio senza difficoltà e che rende il lavoro veloce, piacevole e molto preciso).

Borneo_wild_long_cutter_48_3

Questa forbice può essere utilizzata senza troppe attenzioni e permette di operare tagliando praticamente di tutto vista anche l'ampia apertura delle lame; il costo è quasi proibitivo rimanendo una accessorio per veri appassionati, indicativamente il prezzo è di 90,00€ che secondo me e per i numerosi interventi di potatura che effettuo li vale davvero tutti. Indubbiamente si acquista una sola volta perchè è evidente che sia l'eccellente fattura e la bontà del metallo ne garantiscono nel tempo un'usura minima e lunga durata.

Pro Pinsettes 38

Borneo_wild_long_pinsettes_38

Con i suoi ben 45cm di lunghezza la Pro Pinsettes 38 arriva praticamente ovunque permettendo di operare in ogni angolo dell'acquario. E' costituita da una presa per le dita ottima (non come quella della Spring Cutter 28 che ritengo migliore) che permette di stringere anche con notevole forza qualsiasi cosa si prenda, per questo è necessario fare attenzione quando si opera su steli fini e delicati di piante come R. wallichii, H. callitricoides, G. elatinoides, R. macrandra, etc. perchè si potrebbero danneggiare.

Borneo_wild_long_pinsettes_38_1

Borneo_wild_long_pinsettes_38_2

Fin dall'inizio della divisione delle due aste (mantenuta con un fine corsa di chiusura costituito da un puntale d'acciaio), quando si impugna, la molla già offre un egregio lavoro di chiusura dei becchi senza necessariamente dover avanzare la presa verso il centro per garantire più tenuta dell'oggetto o pianta su cui lavorare; questo problema spesso è presente in attrezzi di poco pregio e manifattura scadente che obbligano l'operatore ad un utilizzo "troppo centrale" togliendo lunghezza alla pinza e rendendo inutile lo scopo per cui è stata costruita (operare con la mano fuori dall'acqua).

Borneo_wild_long_pinsettes_38_3

Le punte di chiusura, perfettamente smussate, presentano all'interno delle scanalature che si chiudono incastrandosi perfettamente senza mai sovrapporsi offrendo una chiusura sorprendentemente perfetta priva di parti vuote che non farebbero aderire l'oggetto/pianta presi dall'arnese: la chiusura è talmente precisa che ho voluto dimostrarvelo prendendo un capello in punta, una volta stretto tirandolo con le dite si spezza e l'altra metà rimane ancora nella presa della pinza. I becchi finali, abilmente sfinati rispetto alle impugnature, sono esili e permettono una piantumazione veloce perchè affondano nei substrati senza problemi: grazie alla loro sagomatura liscia non spostano eccessivamente il terreno di coltura e non portano via nulla.

Borneo_wild_long_pinsettes_38_4

Borneo_wild_long_pinsettes_38_5

E' importante fare pratica nell'uso di questo strumento poichè all'inizio si presentano alcune difficoltà che verranno superate facilmente per la evidente versatilità ed uso di questa pinza adatta per es. per asporatre alghe o muschi in eccesso ed anche per potare. Si è così, perchè stringendo uno stelo ed effettuando una leggera rotazione i becchi, che come ripeto stringono egregiamente, spezzano in modo più o meno netto l'internodo permettendo una potatura decente e molto veloce. I 70,00€ di costo li vale veramente e secondo me tale attrezzo non dovrebbe mancare a nessun plantacquariofilio.